Massimo Neri 

Poeta per passione


"Tanti anni sono passati da quando ho composto il mio primo sonetto in dialetto romanesco.

Erano gli anni della gioventù dove una scherzosa ironia animava i miei lavori ispirati da quel mondo ospedaliero nel quale passavo gran parte delle mie giornate.

Nel tempo ho anche adottato quell'allegoria di cui Trilussa è stato impareggiabile Maestro.

Sono poi passato alla ricerca dell'emozionare, soprattutto nei testi dedicati alla Grande Guerra.

Infine mi sono cimentato nel rimare in italiano con un' opera descrittiva di ambienti, situazioni e sentimenti sviluppata in quel modo essenziale che da sempre caratterizza il mio scrivere."


Il titolo della tua pagina